ASSISTENZA CLIENTI: info@svapoboss.it | SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 50€ E CONSEGNA IN 24 ORE
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Atomizzatore per tiro di polmone

Per chi vuole utilizzare il tiro di polmone, ecco quali sono i migliori atomizzatori e i consigli per svapare nel modo migliore.
Atomizzatore per tiro di polmone
  1. Il tiro di polmone
  2. Migliori atomizzatori per tiro di polmone
  3. La sigaretta elettronica per tiro di polmone
  4. Gli e-liquid per il tiro di polmone
  5. I dripper

Il tiro di polmone

Con l’avanzare della tecnologia e delle esigenze degli svapatori, ecco comparire il tiro di polmone (oltre al tiro di guancia) cioè una svapata con grande quantità di fumo, un fumo molto consistente, denso e caldo.

Svapare con il tiro di polmone è molto diverso rispetto a quello di guancia e solitamente non è la prima maniera con cui si inizia a svapare ma lo si fa quando si è più esperti: il fumo viene aspirato direttamente nei polmoni, l’afflusso di vapore è molto consistente e anche la quantità di aria è piuttosto alta.

Per questo ci sono degli atomizzatori specifici, utilizzati proprio per il tiro di polmone.

Migliori atomizzatori per tiro di polmone

Iniziamo subito parlando di alcuni degli atomizzatori per tiro di polmone più diffusi e più apprezzati.
 

Smok tfv8 Big Baby

Un atom dalle prestazioni molto buone. 
Questo atomizzatore monta resistenze da 0.15, 0,2 / 0,35 ohm e ha il flusso dell'aria regolabile.

Risulta molto comodo per il suo sistema di ricarica e dona un gusto intenso alla svapata.
Se ti piacciono gli atomizzatori Smok tfv8 scopri le differenze tra i modelli!

Cubis di Joyetech

Ha una buona resa aromatica e produce un fumo denso, caldo e avvolgente.

I punti forza di questo atomizzatore sono zero perdite e il fatto di essere strutturato in modo che la condensa, che solitamente si forma sotto il drip tip, ricada immediatamente sulla coil. Con l’aria tutta aperta si svapa tranquillamente a 16 watt.
 
 

La sigaretta elettronica per il tiro di polmone

La soddisfazione del fumatore è legata alla qualità del vapore prodotto. Con il termine qualità, si vuole intendere:

  • quantità di vapore
  • densità del vapore
  • precisione aromatica
  • calore
  • hit

Queste sono le caratteristiche che tutti vogliono ad ogni boccata di fumo elettronico. Ed ecco quali sono gli elementi che cambiano nella sigaretta elettronica per tiro di polmone. Infatti, cambia non solo la struttura degli atomizzatori, ma anche il modo di utilizzare i prodotti ad esso legati.
 

Drip tip

Il drip tip non è più stretto e lungo come quello montato sul tiro di guancia, ma diventa piccolo e molto largo per permettere il passaggio copioso di fumo.
 

Tank

Solitamente gli atom da polmone sono più grossi e hanno una capacità del serbatoio maggiore per contenere più liquido.

I produttori hanno sviluppato molti tipi diversi di hardware, rigenerabili o meno, che hanno serbatoi molto capienti e possono montare un numero di coil maggiore dagli ohm sempre più bassi. Le coil vengono avvolte da del cotone che permette di portare grosse quantità di liquido alle resistenze.

Tuttavia, un atom che monta un tank capiente non significa che permette un’autonomia più lunga. Questi tipi di atomizzatori consumano molto più liquido per generare tutta quella quantità di vapore, ma il totale giornaliero dipende dal fatto che si è fumatori assidui o meno.
 

Big battery

Per spingere configurazioni piuttosto azzardate sono necessarie big battery che siano in grado di fornire potenza elevata e, allo stesso tempo, con un’autonomia di batteria sufficiente per poter durare l'intera giornata.

Ecco perché le box son diventate sempre più grosse con un corpo batterie più grande per poterne usare in numero maggiore..
​​​​​​​

Rigenerazione fai da te

I kit di rigenerazione permettono una discreta autonomia e un’esperienza di svapo incredibile.

Quando arriva il momento del ricambio delle resistenze, i più esperti possono rigenerare da soli le coil, quindi provare l’uso di configurazioni con rese aromatiche e di fumo diverse e molto appaganti. Tuttavia se non si pensa di avere tutta questa dedizione e non si è certo dotati di pazienza, anche le coil già pronte danno grandi soddisfazioni.

 

Gli e-liquid per il tiro di polmone

Non solo batteria e atomizzatore sono i responsabili della qualità del vapore, ma anche il liquido svolge un ruolo molto importante.

​​​​​​​La prima cosa da notare è che per il tiro di polmone il senso di appagamento e l’hit in gola sono molto elevati, quindi il consumo di nicotina diminuisce sensibilmente. Tuttavia, queste sono tutte “regole” generali e ogni persona si appaga in modo diverso, quindi è sempre consigliato provare diverse combinazioni sino a trovare la propria.

Il liquido per tiro di polmone ha una concentrazione di glicerina vegetale (VG) più alta: per avere fumosità dense e consistenti, è preferibile alzare all’80% la glicerina.
Esistono liquidi anche al 100% di glicerina. Questa composizione si usa per una pratica che si sta diffondendo molto nel mondo dello svapo dal nome cloud chasing. Questa pratica permette di fare i classici grandi nuvoloni, densi e spessi.
​​​​​​​

I dripper

Per fare questi nuvoloni, la qualità del vapore deve essere elevata. Con il tiro di polmone si aspira una notevole quantità di fumo che viene incamerata dai polmoni: quando sono pieni, si può espirare tutto il fumo inalato creando il famoso nuvolone.

Più la capacità polmonare è elevata, più grande sarà il nuvolone di fumo.

Per spingere in modo ancora superiore e generare queste quantità di fumo esageratamente appaganti nasce un’altra categoria di atomizzatori per tiro di polmone chiamata dripper.

I dripper sono degli atomizzatori all’apparenza molto piccoli e privi di tank e drip tip molto larghi. Questo perché il ruolo fondamentale di questo tipo di atomizzatore lo svolgono le coil. Il liquido va iniettato direttamente sulla resistenza imbevendo il cotone con poche gocce alla volta. L’autonomia di un dripper è di circa tre tiri prima di andare in secca. Questi atomizzatori sono usati solo per generare tantissimo vapore e divertirsi con l’e-cig.