ASSISTENZA CLIENTI: info@svapoboss.it | SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 50€ E CONSEGNA IN 24 ORE
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Fiera Vapitaly: cos’è, quando c'è e cosa sapere

Ogni svapatore, prima o poi, ha il desiderio di condividere la propria passione. Le fiere dello svapo nascono così e prima tra tutte è Vapitaly. Scopriamo insieme la più grande manifestazione europea dedicata alla sigaretta elettronica.
Fiera Vapitaly: cos’è, quando c'è e cosa sapere
  1. Cos’è la fiera Vapitaly
  2. Vapitaly a Verona e a Roma
  3. Quando c’è la fiera Vapitaly
  4. Cosa vedere alla fiera Vapitaly
  5. Conclusioni

I fruitori della sigaretta elettronica tendono sempre più a formare un’unica, grande comunità.

Da diversi anni sono nate in tutto il mondo numerosissime fiere dedicate allo svapo, che offrono ai consumatori un momento privilegiato per condividere la propria esperienza, conoscere le ultime novità e incontrare i produttori.


In Italia, in particolare, fanno tappa molte fiere internazionali. Ma si tengono anche numerose fiere nazionali, tra le quali la più importante è senza dubbio Vapitaly.

Cos’è la fiera Vapitaly

La fiera Vapitaly è la più ricca e frequentata tra tutte le manifestazioni italiane dedicate allo svapo. Nata nel 2015, e da allora in costante crescita, si è imposta anno dopo anno come punto di riferimento costante per gli appassionati, i produttori e gli operatori del settore.

Già nel 2017 Vapitaly ha ottenuto il notevole riconoscimento di fiera internazionale da parte degli organismi regionali veneti, imponendosi poco a poco come centro del settore dello svapo italiano. Numerosissimi marchi e magazine di tutto il mondo sono in partnership con Vapitaly, nell’ottica di garantire una maggiore visibilità e una più rapida diffusione al comparto del vaping.

Lo scorso anno, inoltre, a seguito del consenso e del favore riscontrati tra il pubblico, il presidente di Vapitaly Mosè Giacomello ha dato vita a E.V.E.N.T., “European Vaping Exhibition Network”, una rete europea che riunisce tutte le fiere del settore.

E.V.E.N.T., come hub che unisce Vapitaly, la tedesca “The Hall of Vape” e la francese “Vapexpo”, ha un respiro non nazionale ma globale: punta a far comunicare il mondo europeo dello svapo con produttori di tutto il mondo, prestando perfino una particolare attenzione all’emergente mercato cinese.

Vapitaly a Verona e a Roma

A partire dalla seconda edizione, Vapitaly ha diversificato i suoi appuntamenti annuali: il primo e il più noto si tiene a Verona, mentre il secondo a Roma.

Il primo Vapitaly, a Verona

Basta osservare il registro dei numeri delle passate edizioni per rendersi conto della crescente popolarità del Vapitaly “originale”, quello di Verona.

La prima edizione, nel 2015, contava un centinaio di espositori (nazionali e internazionali), e oltre 5.000 visitatori. Già nel 2016 il numero di visitatori raddoppia, toccando quasi le 10.000 persone, ma è nel 2017 che arriva il vero boom: gli espositori salgono a 180, e i visitatori sono più di 20.000.

L’ultima edizione, a oggi, ha riconfermato questo trend più che positivo. Frequentata da più di 20.000 persone, di cui la metà proveniente dall’estero, Vapitaly si è affermata ancora una volta come la più grande manifestazione dedicata al vaping non solo in Italia, ma anche in Europa.

All’interno di un’area espositiva ampia e diversificata, il Vapitaly di Verona offre uno spazio a tutti i maggiori produttori di sigarette elettroniche, liquidi e accessori. Una buona parte degli espositori è proveniente dall’estero (in prevalenza da Stati Uniti, Francia e Cina), ma naturalmente è molto corposa la rappresentanza dei team italiani.

VapitalyPRO a Roma

Quanto al secondo appuntamento annuale, quello di Roma, la sua storia e il suo scopo sono diversi.

Nasce nel 2016 come “Vapitaly City Fest”, che già dal nome lascia intendere di aver meno ambizioni rispetto alla fiera veronese. Alla sua nascita, infatti, l’edizione di Roma consisteva solo in una manifestazione cittadina, a metà tra un festival e una possibilità di incontro per gli svapatori romani.

Dal 2017, però, le cose prendono tutta un’altra piega. La fiera romana si ingrandisce – sia a livello di numeri che di obiettivi – e assume la sua nuova denominazione definitiva: “VapitalyPRO”.

VapitalyPRO consiste ora in un appuntamento imperdibile per tutti gli operatori del settore: venditori e rivenditori, produttori, grossisti, addetti ai lavori di ogni genere che operano nel mondo dello svapo. La sua linea, insomma, non sta nel cosiddetto B2C (“Business to Consumer”, il rapporto tra aziende produttrici e consumatore), che caratterizza invece la location veronese, ma nel B2B (“Business to Business”) che, come suggerisce il termine, riguarda gli scambi interaziendali.

VapitalyPRO è la prima fiera di questo genere, in Italia, per il mondo dello svapo. Le due giornate della manifestazione sono ricche di eventi irrinunciabili per venditori e produttori di sigarette elettroniche, che possono così usufruire di occasioni di formazione, approfondimento, affari e conoscenze.

Quando c’è la fiera Vapitaly

Il Vapitaly veronese – quello che può interessare lo svapatore che non lavora nel settore – si tiene sempre attorno all’ultimo weekend di maggio. Nel 2019 Vapitaly ha luogo tra il 18 e il 20 maggio con due giorni dedicati a tutti e aperta al pubblico (dunque, sia B2C che B2B) mentre la terza giornata è un momento riservato ai soli addetti ai lavori.

L’ingresso è gratuito, come da tradizione, previa registrazione al sito di Vapitaly per richiedere il proprio biglietto.

Vapitaly si svolge ai padiglioni 11 e 12 di Verona Fiere (Viale del Lavoro 8, Verona), un luogo facilmente raggiungibile.

Quanto invece all’edizione romana, VapitalyPRO, ancora non si sa con precisione la data prescelta per il 2019. Orientativamente, basandoci sull’organizzazione degli anni precedenti, possiamo dire che il VapitalyPRO si terrà tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre. Attendiamo però una conferma ufficiale e più specifica da parte dei promotori.

Cosa vedere alla fiera Vapitaly

La fiera veronese ha sempre un programma ricchissimo di eventi e appuntamenti.

Dalle più classiche conferenze dedicate allo svapo agli spettacoli con dj set e musica dal vivo, al Vapitaly ci sono spazi anche per le competizioni di cloud chasing (le sfide a chi riesce a creare la nuvola di vapore più grande) e per eventuali incontri con personaggi celebri sul tema dello svapo e della e-cig. Il tutto in un'atmosfera permeata di made in Italy, con tanti stand che offrono cibi tradizionali e altri prodotti locali.

Oltre al lato dedicato allo spettacolo e alla musica, Vapitaly offre spesso degli approfondimenti a carattere istituzionale sulla politica e sul diritto, ovviamente in relazione allo svapo.


Nella scorsa edizione erano presenti dei membri di diverse forze politiche, nonché avvocati, ricercatori ed esponenti delle associazioni di settore.

Non dimentichiamo, infine, che al di là degli appuntamenti lo svapatore trova ad accoglierlo un’area di 13.000 metri quadrati colma di stand.

In loco si potranno trovare produttori emergenti a fianco di altri che non hanno bisogno di presentazioni, e il consumatore troverà in esposizione sigarette elettroniche di ogni tipo e marchio, qualsiasi genere di liquido, aromi, ultime novità tecnologiche e via dicendo – il tutto nell’ottica di una valorizzazione della qualità e della cura dell’utente finale.

Molto importanti, per chi vuole rimanere aggiornato sulle ultime novità della ricerca, sono alcune attività dedicate perlopiù agli operatori (imprese, tecnici, fornitori eccetera). Una fiera dedicata al settore del vaping non può mancare di corsi specifici dedicati alla scienza e allo sviluppo tecnologico.

Al Vapitaly, infatti, si tengono spesso degli incontri finalizzati alla comunicazione sul valore del mondo del vaping. Lo scopo è quello di fornire informazioni sul fenomeno, spiegando soprattutto come la sigaretta elettronica possa migliorare la vita del fumatore di bionde.

Conclusioni

Il Vapitaly, insomma, è ben più che una semplice manifestazione di un settore di nicchia.

La sua importanza e il costante incremento dei suoi visitatori dimostrano che il mercato della sigaretta elettronica è in continua espansione. Una fiera enorme e ricca come il Vapitaly vuol proprio rispondere alle nuove esigenze degli appassionati.

Entrare al Vapitaly, per gli svapatori convinti come per i neofiti, è senza alcun dubbio tempo ben speso. Dai moltissimi stand ai momenti di informazione, dallo svago all’approfondimento sulla e-cig: al Vapitaly c'è tutto quanto può essere d’interesse per il vaper perfetto.