ASSISTENZA CLIENTI: info@svapoboss.it | SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 50€ E CONSEGNA IN 24 ORE
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Liquidi per sigaretta elettronica italiani

Cosa sono i liquidi italiani e quali caratteristiche hanno? Ecco una panoramica su cosa sapere e quali sono i migliori da svapare!
Liquidi per sigaretta elettronica italiani
  1. Cosa sono i liquidi italiani
  2. Successo italiano
  3. Perché sono molto richiesti i liquidi italiani
  4. I migliori liquidi italiani
 

Cosa sono i liquidi italiani

Nel mondo dello svapo, i liquidi italiani non hanno delle caratteristiche particolari. Si intendono liquidi italiani semplicemente quelli made in Italy; è dunque un modo per gli svapatori per ricercare un liquido "di qualità".

I produttori italiani di e-liquid, infatti, hanno raggiunto livelli di eccellenza che spesso superano la concorrenza internazionale. Sono decine le aziende produttrici di e-liquid che hanno fatto tesoro delle tradizioni italiane, unendole alla sicurezza e all’attenzione per la salute garantite dalla nuova tecnologia.

Vediamo quali sono i loro segreti, e quali liquidi italiani non bisogna lasciarsi sfuggire nel mare delle vere eccellenze del made in Italy!
 

Successo italiano

Già nel 2016 l’Italia era il quinto mercato al mondo per le sigarette elettroniche, dopo Paesi molto liberali in fatto di svapo (Stati Uniti, Giappone, Regno Unito e Svezia). L'e-cig ha conquistato nel nostro Paese più di un milione di ex fumatori, e il numero non sembra diminuire.

Anche per questo, l’Italia è diventata negli anni uno dei principali produttori globali di liquidi per sigaretta elettronica. La cultura del fumo elettronico ha fatto moltissimi proseliti, e molte aziende produttrici di aromi alimentari o di tabacchi hanno riconvertito i loro impianti e ripensato il loro target per rivolgersi al mondo degli svapatori.

Inoltre, le esportazioni di e-liquid verso l’Europa, e non solo, sono in costante crescita: segno che l’Italia, anche in questo settore, crea prodotti di qualità che piacciono ai consumatori.
 

Perché sono molto richiesti i liquidi italiani

Occorre sottolineare il ruolo del fattore “made in Italy”, ormai internazionalmente riconosciuto come sinonimo di elevata qualità e attenzione al cliente. Non si tratta solo di una questione di nome o di fama: tutti i grandi produttori italiani sono noti per il rispetto dei migliori standard, per l’utilizzo di materie prime di pregio e per l’adozione di processi produttivi sicuri al massimo grado.

A ciò si lega il fatto che le aziende italiane sono ormai in possesso di tutte le certificazioni atte ad assicurare questa qualità, nonché il rispetto per la salute del consumatore e per l’ambiente.

Gli standard imposti dalle normative europee sono resi ancor più stringenti dalle regole emanate dal nostro Ministero della Salute, e i produttori italiani di e-liquid operano così in un regime di sicurezza tra i più alti al mondo.

Oltretutto, i liquidi italiani si caratterizzano per una grandissima varietà, senza dubbio superiore a quella di tutti i concorrenti presenti sul panorama internazionale. Mentre molti produttori esteri sono estremamente focalizzati su un unico genere di prodotti (pensiamo ai fruttati mentolati malesi, o ai tabaccosi americani), gli italiani offrono una grande opportunità di scelta e un vasto assortimento dei più diversi aromi.

Nella creazione dei liquidi, in Italia, intervengono e si mescolano le sfaccettate esperienze di master blender del settore del tabacco o della profumeria, rivenditori e specialisti qualificati, in alcuni casi anche personaggi in vista del mondo della comunicazione legato alla svapo, per donare al consumatore un prodotto unico e inimitabile.

È questo che si intende quando si parla di artigianalità: la tipica cura dell’azienda italiana si fa sentire in tutti i lati del processo produttivo. In alcuni casi, non è eccessivo parlare di arte della miscelazione, come estremo perfezionamento di una tecnica irripetibile e maturata nel corso degli anni.
 

I migliori liquidi italiani

Ecco una rapida carrellata di alcuni tra i principali produttori di e-liquid del nostro Paese, per consigliarvi i liquidi italiani assolutamente irrinunciabili!
 

VaporArt

Una vera colonna portante dello svapo italiano: VaporArt, azienda che è diventata in breve tempo uno dei leader del settore.

La sua carta vincente è senza dubbio l’alto valore attribuito al concetto di “made in Italy”: dall’ideazione del prodotto alla scelta delle materie prime fino alla vendita finale, VaporArt cura tutte le fasi tra Lombardia e Piemonte, rispettando controlli di qualità rigorosi e i più elevati standard.

L’offerta di VaporArt si divide in molte linee differenti e ogni tipologia è a suo modo indimenticabile:

  • Valkiria, la serie premium dal packaging fino all’ultima goccia svapata. Il cavallo di battaglia di Valkiria è lo Shinobi, a base di papaya, fico d’India, lime e zucchero, nelle sue diverse varianti, come Shinobi Ice, con l’aggiunta di menta, o Shinobi Dark, con tabacchi Burley e Latakia;
  • Super Flavor, ispirata al vaping americano, offre liquidi cremosi e decisi, adatti per tutto il giorno. Per testarne la qualità basta provare il Round D77, con vaniglia, ribes e frutta;
  • Enjoy Svapo, la linea per chi ama i gusti semplici e ben definiti. Un esempio? Il Perique, o il Kentucky: né più né meno che il sapore autentico dei tabacchi omonimi;
  • Seven Wonders, un’altra serie premium, ispirata alle sette meraviglie del mondo. Tra i suoi gustosissimi liquidi ricordiamo il Black Stard, con tabacchi e menta.
 
 

La Tabaccheria

Ogni e-liquid prodotto da La Tabaccheria è sempre sinonimo di qualità. L’azienda, nata nel 2015, offre una gamma vastissima di tabaccosi organici, estratti con metodi artigianali, senza aromi chimici aggiunti e nel pieno rispetto della naturalità del prodotto, tutto a vantaggio del risultato finale.

L’offerta de La Tabaccheria è ampia e variegata. I suoi liquidi di punta sono sicuramente quelli dedicati ai semplici estratti delle molteplici varietà di tabacco, dal Basma al Latakia, ma non vanno sottovalutati anche i blend più tradizionali, dalla English Mixture all’American Blend.

Non mancano anche alcuni acclamati esperimenti cremosi, sempre su base tabaccosa. Per esempio il Re Nero, con nocciola e cioccolato, o l’Angeli e Demoni, aromatizzato con biscotto e vaniglia.
 

DEA

Da 7 anni, DEA Flavor è impegnata nella produzione di e-liquid dalla riconosciuta qualità, che l’hanno resa celebre e importante in tutto il settore dello svapo europeo. L’azienda trentina deve il suo successo all’estrema attenzione per la sicurezza degli aromi utilizzati, alla semplicità e alla chiarezza della sua line up, e soprattutto alla bontà delle sue miscele.

La gamma DEA spazia in tutte le categorie di liquidi da svapo, ed è tanto diversificata ed estrema da soddisfare i gusti di ogni vaper. Ecco i più imperdibili tra i loro prodotti:

  • Romance, un fruttato mentolato a base di frutti rossi, che coniuga alla perfezione freschezza e dolcezza;
  • Lady in Black, un’esperienza incomparabile di pura liquerizia;
  • Munch, un soave cremoso con mirtilli, waffle e burro fuso;
  • Warhol, un tabaccoso intenso dall’aroma legnoso e affumicato;
  • Nemesi, un blend di delicato tabacco Orientale con un pizzico di Burley per rafforzarlo.
 

FlavourArt

FlavourArt è forse l’azienda italiana che vanta la storia più lunga. Nata ormai 12 anni fa come produttrice di aromi alimentari, ha presto messo la sua esperienza al servizio degli svapatori, imbarcandosi nella produzione di e-liquid e assumendo in breve tempo un ruolo centrale nel panorama del vaping europeo.

Dal passato nel campo alimentare l’azienda ha ereditato la linea di liquidi per cui probabilmente è ancor oggi rinomata, ovvero quella degli aromi concentrati più semplici e genuini. Da Fragola e Papaya fino alla Nocciola e alla Vaniglia, FlavourArt offre dei veri classici senza tempo, dal gusto autentico e naturale. Non dimentichiamo però anche i mix tabaccosi più originali, come il Soho, il Cowboy Blend e il Cigar Passion.
​​​​​​​

 

Vapor Cave

Con Vapor Cave, azienda relativamente giovane ma già ben affermata, torniamo nel regno dei tabaccosi organici. La sua produzione è più ridotta rispetto a quella di altre concorrenti, ma Vapor Cave ha già dato prova di sapersi imporre come produttrice di e-liquid grazie alla sua attività praticamente artigianale di estrazione naturale.

Tra i suoi mix più apprezzati menzioniamo lo Spirit, un blend classico di Burley con un delicato Virginia e l’intensità del Latakia, e l’Eastwood, una miscela tipicamente italiana di Kentucky e Nostrano del Brenta, armonizzati da un po’ di Latakia.

Di Vapor Cave è da provare anche tutta la linea The Vaping Gentlemen Club, una straordinaria selezione di aromi eccentrici e raffinati per gli svapatori più anticonformisti.