ASSISTENZA CLIENTI: info@svapoboss.it | SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 50€ E CONSEGNA IN 24 ORE
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Sigaretta elettronica per iniziare

Se sei al tuo primo incontro con la sigaretta elettronica non aver paura! Ecco tutto quello che c'è da sapere su come scegliere la tua prima e-cig.
Sigaretta elettronica per iniziare
  1. La scelta del primo modello
  2. Scelta della sigaretta elettronica per chi smette di fumare
  3. La sigaretta elettronica per chi non ha mai fumato ma vuole svapare
  4. La prima sigaretta elettronica personalizzata
 

La scelta del primo modello

Il mercato delle e-cig è oggigiorno molto vasto e ricco di modelli diversi l’uno dall'altro, e bisogna sapercisi muovere per scegliere ciò che più soddisfa le esigenze personali (dal punto di vista dei dispositivi, delle specifiche e delle prestazioni).

Proseguiamo con alcuni consigli sulla scelta migliore da fare, in modo da orientarsi tra i migliori prodotti e scegliere la propria sigaretta elettronica da utilizzare tranquillamente ogni giorno.

 
 

Scelta della prima sigaretta elettronica per chi smette di fumare

Il mercato offre molti modelli diversi, anche se la maggior parte è destinata a svapatori esperti.

A meno che non vogliate sin da subito raccogliere informazioni più specifiche e affidarvi ad un prodotto top, il suggerimento che vi diamo è quello di iniziare da uno starter kit.

Sono disponibili sul mercato con un contenuto completo di tutti gli accessori che occorrono, a volte anche con i liquidi appropriati, visto che non tutti i liquidi possono essere usati con tutte le e-cigarette e le aziende produttrici incanalano i propri clienti verso il giusto tipo di prodotti.

Infatti, tutto dipende dalla concentrazione del liquido e al tipo di sigaretta elettronica:

  • per le e-cig destinate al tiro di guancia, sono indicate miscele con un rapporto di glicerina vegetale e glicole propilenico al 50%;
  • per quelle adatte al tiro di polmone è preferibile un liquido con un rapporto di VG e PG al 70 e 30%.


Iniziare dai modelli accessoriati e ricchi di funzionalità, per molti versi anche accattivanti, non è l’ideale per chi è agli esordi con lo svapo, perché potrebbe creare confusione e malfunzionamenti e avere conseguenze negative sul prosieguo o, addirittura, sulla propria salute.

 

Come scegliere in base a quante sigarette fumavi

Uno dei modelli di sigaretta elettronica tra i più indicati per coloro che hanno appena preso la decisione di iniziare, è la sigaretta elettronica Innokin.

Sono disponibili 3 modelli starter kit, da scegliere in base al numero di sigarette fumate.

- F
ino a 10 sigarette al giorno: per questa tipologia di fumatore lo starter kit ideale è Jem Innokin. Ha dimensioni ridotte e unisce costo contenuto a buone prestazioni e funzionalità.

- Fino a 15 sigarette al giorno: è meglio orientarsi verso l'Ez-Watt Innokin per 3 modalità di svapo, 2 beccucci per variare lo svapo e un atomizzatore di nuova generazione.

- Fino a 20 sigarette al giorno: i fumatori più incalliti possono iniziare con Kroma-A & Zenith Innokin, con più potenza, controllo della temperatura (fornito già con due resistenze diverse per personalizzare lo svapo)


Un altro utile consiglio per chi è agli inizi, riguarda l’acquisto di un kit doppio, in modo tale da poter utilizzare sempre la propria sigaretta elettronica quando la batteria dell’altra è scarica.
In alternativa, è opportuno avere sempre a disposizione una batteria e un atomizzatore di riserva.

 

Scelta della sigaretta elettronica per chi non ha mai fumato ma vuole svapare

Per chi è curioso e vuole provare a svapare, anche se non ha mai fumato in vita sua, il consiglio è quello di provare le sigarette elettroniche Pod.

Si tratta di una tipologia ideale per chi vuole cominciare da qualcosa di semplice, dalla potenza non troppo elevata, ma dalle prestazioni alte.

Per quanto riguarda la scelta dei liquidi, se non si ha mai fumato è bene scegliere quelli che non contengono nicotina, per evitare di cadere in inutili dipendenze e godersi soltanto il piacere di una svapata.
​​​​​​​

Scelta della prima sigaretta elettronica personalizzata: per chi vuole già qualcosa di più

Chi già è entrato nel mondo dello svapo e ha deciso di cominciare a divertirsi con i componenti della propria sigaretta elettronica per personalizzarla al massimo, ha davanti a sé due mondi da esplorare:


1) Sigarette elettroniche meccaniche

Si tratta di Box Mod molto potenti (si parla di 50 W in su) e di dimensioni maggiori rispetto alle altre e-cig che hanno diverse funzionalità, come il controllo di temperatura e il controllo di potenza. L'occhio di riguardo per l'estetica e il materiale che compongono la box la fanno da padrone per questa tipologia di e-cig.


La personalizzazione della sigaretta passa anche dalla personalizzazione degli aromi. Perché fermarsi ai gusti classici? La varietà di liquidi per sigaretta elettronica in commercio è già vastissima, ma forse non sapete che tutti i liquidi possono essere miscelati tra loro, creando una scelta pressoché infinita dei liquidi da vaporizzare! Prestate però attenzione ai gusti che miscelate: il risultato potrebbe non essere sempre soddisfacente.

 

2) Sigarette elettroniche  fai da te

Con il fai da te è possibile personalizzare al 100% la propria e-cig tramite il montaggio dei singoli componenti e la personalizzazione dei liquidi, miscelati e composti da soli con gli aromi preferiti, completamente riproducibili in casa.

​​​​​​​Naturalmente, il fai da te necessita di esperienza e conoscenza dei componenti e delle tecniche giuste per creare i propri mix e i propri aromi, quindi prestate la massima attenzione e informatevi bene prima di iniziare qualsiasi pratica di fai da te.