ASSISTENZA CLIENTI: info@svapoboss.it | SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 50€ E CONSEGNA IN 24 ORE
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Sigaretta elettronica per smettere di fumare

Migliaia di persone decidono di smettere di fumare utilizzando la sigaretta elettronica. È la strada giusta da prendere? Qual è il percorso da seguire? L’e-cig aiuta, ma alla base deve esserci un cambio di mentalità e molta forza di volontà.
Sigaretta elettronica per smettere di fumare
  1. Perché preferire la sigaretta elettronica a quella tradizionale
  2. La sigaretta elettronica aiuta a smettere di fumare?
  3. Consigli per smettere di fumare con la sigaretta elettronica
  4. Gli aspetti positivi dell'e-cig
  5. Cos'è e come funziona la sigaretta elettronica

​​​​​​​Perché preferire la sigaretta elettronica a quella tradizionale

Da quando la sigaretta elettronica ha fatto il suo esordio sul mercato mondiale, è parso subito chiaro a tutti che questo dispositivo elettronico avrebbe potuto dare un contributo decisivo alla cura del tabagismo e aiutare milioni di persone in tutto il mondo a seguire uno stile di vita più salutare.

Il fumo di tabacco, infatti, contiene un mix pericolosissimo di più di 4.000 sostanze nocive, in grado di causare danni devastanti alla salute umana, tra cui tumori e infezioni gravi.

 

Ma non è tutto.
Alcuni dei principali motivi per cui una persona decide di passare alla sigaretta elettronica sono davvero semplici e potrebbero essere capitati anche a voi.
​​​​​​​

Pensate alle frasi:

  • "Puzzo troppo di fumo"
  • "Il mio partner non vuole che fumi e soprattutto non vuole puzza di fumo negli spazi che condividiamo."
  • "Tossisco troppo e la notte non riesco a dormire per il fastidio."
  • "Conosco una persona che l'ha provato e ho visto che ha già dei benefici".


Vi suonano familiari?


​​​​​​​Svapare, ossia fumare con una sigaretta elettronica, è un atto intrigante che trasforma il concetto stesso di fumare. È una nuova esperienza.

Prima di tutto evita l’inalazione delle principali sostanze tossiche che provocano un danno alla salute.

In più, l’utilizzo dell'e-cigarette rappresenta un buon metodo per abbandonare gradualmente la dipendenza dalla nicotina ed è un valido aiuto per smettere di fumare limitando il rischio di malattie, come il tumore.
 

In Italia, quattro fumatori su dieci usano le sigarette elettroniche e sono molti quelli che hanno deciso di intraprendere questa nuova esperienza legata al fumo dopo essersi convinti che i problemi causati dalle classiche sigarette di tabacco non sono solo quelli che riguardano la propria persona, ma anche quelli che colpiscono, a causa del fumo passivo, chi sta intorno.

smettere di fumare​​​​​​​

La sigaretta elettronica aiuta a smettere di fumare?

Si, la sigaretta elettronica è un validissimo aiuto per togliere il brutto vizio del fumo. 

Basti pensare che Umberto Veronesi, luminare della medicina italiana, era a favore di questo strumento proprio come supporto ai tabagisti per perdere l'abitudine di fumare.

Inoltre la sigaretta elettronica permette di mantenere tutta la gestualità del momento, quindi non tronca le abitudini anche sociali di chi fumava (il passare una pausa tra colleghi, il godersi il fumo durante una serata o dopo cena, ecc).
 

​​​​​​​
​​​​​​​

Consigli per smettere di fumare con la sigaretta elettronica

La sigaretta elettronica, come già anticipato, non contiene e non genera quelle sostanze tossiche legate al tabacco. Basterebbe già questo per convincere i fumatori a passare dall'altro lato della “barricata”.

Inoltre, fumare un'e-cig significa intraprendere un percorso di disintossicazione dall'abitudine al fumo evitando uno dei principali effetti collaterali dell’astinenza: l’ingrassamento.


Chi vuole smettere di fumare dovrebbe considerare la questione esattamente come una dieta: o si fa bene, o non si fa. Non esistono mezze misure o eccezioni che, lo sappiamo, puntualmente diventano regole.


Ecco quindi alcuni consigli per smettere di fumare grazie alla sigaretta elettronica:

  • Buttare via tutte le sigarette tradizionali: si avranno meno tentazioni di fumarne anche soltanto una durante il giorno e di preferire queste alla e-ci
 
  • Mantenere le stesse abitudini di fumata: non aumentare la quantità di "fumate" al giorno rispetto a quanto fatto in passato. Se prima di utilizzare la e-cigarette si fumavano 8 sigarette al giorno, svapare 8 volte al giorno.
 
  • È necessario considerare la sigaretta elettronica in maniera identica a una classica rispetto alle abitudini quotidiane. Se prima si fumava solo in determinati orari o in alcune situazioni cercare di non cambiare abitudine, se in casa non si fuma, in casa non si svapa.
 
  • Mantenere il tipo di tiro di guancia della sigaretta tradizionale: si riempie la bocca, si aspira e si soffia fuori il vapore. 
 
  • Usare liquidi da vaporizzare via via con meno concentrazione di nicotina.
 
  • Utilizzare una batteria con un'autonomia capace di durare tutta la giornata: in questo modo non ci sarà bisogno di ricaricarla durante il giorno e non ci saranno scuse per andare dal tabaccaio a comprare le sigarette tradizionali.
 
  • Non farsi influenzare da chi svapa da più tempo: le esigenze cambiano di persona in persona!
Consigli per smettere di fumare con la sigaretta elettronica​​​​​​​

Gli aspetti positivi dell'e-cig

La sigaretta elettronica ha dalla sua parte moltissimi aspetti positivi.
 

1. Valido alleato nella lotta al tabagismo

Uno studio britannico condotto dai ricercatori dello University College di Londra e pubblicato sull’autorevole rivista medica British Medical Journal rivela che 18.000 fumatori britannici di lungo periodo hanno smesso di fumare le sigarette tradizionali grazie a quelle elettroniche.

Gli esperti hanno tratto le conclusioni dall’incrocio di un numero impressionante di dati derivanti da sondaggi effettuati e da informazioni ottenute direttamente dal Sistema Sanitario Nazionale sui casi più rilevanti. Dallo studio è emerso anche che la diffusione delle e-cig è andata di pari passo con la diminuzione dell’utilizzo di altri metodi per combattere la dipendenza da nicotina, come cerotti, spray, pillole antifumo e gomme da masticare.
 

John Britton, direttore del British Medical Journal, spiega nell’editoriale che accompagnava la pubblicazione dello studio, che “questi dati suggeriscono che le sigarette elettroniche aiutano i fumatori a smettere e che il loro arrivo ha anche portato ad un aumento di persone che cercano di smettere.
Per questo motivo, l’obbiettivo per la sanità pubblica deve essere quello di accogliere pienamente questo strumento e il relativo potenziale e metterlo a frutto negli anni a venire per migliorare la vita degli utilizzatori”.
 

Un'ulteriore conferma della bontà della sigaretta elettronica nella lotta contro il fumo di tabacco è arrivata, in passato, dal prof. Umberto Veronesi, luminare nell'ambiente medico oncologico, per il quale l'e-cig rappresenterebbe "per molte persone una possibilità per smettere di fumare o per lo meno ridurre il numero delle sigarette con tabacco".
Addirittura, secondo il prof. Veronesi, "bisognerebbe diffondere il più possibile fra i fumatori una e-cig certamente super controllata nei suoi parametri principali, al punto da ipotizzare distributori automatici di tabacco-free-cigarette".
 

2. Dosaggio personalizzato della nicotina

Rispetto alle altre terapie per smettere di fumare, la sigaretta elettronica risulta uno strumento molto apprezzato perché dà la possibilità di dosare a proprio piacimento il contenuto di nicotina.

Ciò permette agli ex fumatori di partire da concentrazioni più elevate, diminuendo poi la nicotina in maniera graduale, riducendone il consumo e adattandosi alla perfezione alle proprie necessità.
​​​​​​​

È proprio questa gradualità (che nessun'altra terapia a base di nicotina consente di sfruttare in maniera così sofisticata) che fa della sigaretta elettronica il mezzo migliore per combattere il tabagismo.
 

3. Aiuto per evitare l'aumento di peso

La nicotina ha un effetto anoressizzante e stimola il metabolismo. In poche parole fa mangiare di meno e spinge l’organismo a bruciare più calorie.

Smettere di fumare, solitamente, porta l’ex fumatore ad acquisire più chili. Per questo motivo, inalare nicotina in modo graduale e via via sempre meno con le sigarette elettroniche, impedisce gli attacchi di fame e permette di smettere di fumare senza guadagnare peso.
 

Anche le aromatizzazioni dei liquidi per sigaretta elettronica, i “gusti”, disponibili in gran quantità sul mercato (dolci, cremosi e fruttati) aiutano a dare un senso di sazietà, pienezza e di soddisfazione del gusto, facendo venir meno la voglia di dolci e altri cibi ad alto contenuto calorico.
 

Inoltre, secondo alcuni test scientifici, lo stesso processo fisico richiesto dall’utilizzo della sigaretta elettronica contribuirebbe in modo determinante ad allontanare la voglia di mangiare: ricaricare la propria sigaretta con il liquido preferito, provare diversi aromi, per non parlare della produzione di liquidi fai-da-te, sono tutte attività che tengono le mani impegnate e richiedono tempo e attenzione, distraendo dalla voglia di portare alla bocca una porzione di dolce o una manciata di caramelle o cioccolatini.


Cos'è e come funziona la sigaretta elettronica

Prima di capire se la sigaretta elettronica è la soluzione giusta allo smettere di fumare, sarete di certo interessati a conoscerne la struttura e il suo funzionamento. L’e-cig infatti, è composta da diverse componenti, ognuna con una specifica funzione.

L’atomizzatore è la parte superiore delle sigarette elettroniche: contiene la resistenza, necessaria per trasformare in vapore il liquido contenente gli aromi e la nicotina (oltre a due sostanze base, il glicole propilenico e la glicerina vegetale).

Un’altra parte fondamentale per il funzionamento di un'e-cigarette è la batteria al litio, direttamente collegata all’atomizzatore.

Prima di essere trasformato in vapore, il liquido è contenuto in un serbatoio o in una cartuccia, che rappresentano l’elemento di contatto con lo svapatore tramite un boccaglio apposito.

La sigaretta elettronica può avere un funzionamento automatico o manuale.
Con il funzionamento automatico la batteria viene attivata con la prima inalazione del fumatore, mentre in un modello a funzionamento manuale basta pigiare un pulsante per dare il via allo svapo.

Il mercato offre anche una vasta serie di prodotti accessori e optional, dedicati a chi ha voglia di personalizzare la propria e-cig dal punto di vista estetico, funzionale e delle prestazioni.