ASSISTENZA CLIENTI: info@svapoboss.it | SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 50€ E CONSEGNA IN 24 ORE
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

FAQ: Sigarette elettroniche

  1. COS’È LA SIGARETTA ELETTRONICA?
  2. COME FUNZIONA E QUALI SONO I PEZZI CHE LA COMPONGONO?
  3. QUANTO DURANO I COMPONENTI E OGNI QUANTO CAMBIARLI?
  4. QUALI VANTAGGI SI OTTENGONO CON LA SIGARETTA ELETTRONICA?
  5. COSA CONTENGONO I LIQUIDI?
  6. I LIQUIDI VANNO BENE PER TUTTE LE TIPOLOGIE DI SIGARETTA ELETTRONICA?
  7. COME VANNO CONSERVATI I LIQUIDI?
  8. LE BATTERIE SONO RICARICABILI?
 

 

1. COS’È LA SIGARETTA ELETTRONICA?

Quando parliamo di sigaretta elettronica parliamo di un dispositivo, chiamato anche vaporizzatore o vaporizzatore personale, capace di simulare in modo davvero efficiente le sensazioni regalate dalla sigaretta classica, eliminando completamente le controindicazioni dovute all’inalazione di sostanze nocive e cancerogene.

A differenza della sigaretta “analogica”, quella elettronica in fase d’acquisto può essere personalizzata, selezionando componenti diverse e fino a ottenere il risultato preferito.

Le componenti sulle quali è possibile lavorare sono:

  • la RESA AROMATICA. In base al liquido scelto in fase d’acquisto, è possibile ottenere una diversa corposità del vapore e, soprattutto, un diverso aroma che rimarrà sulla bocca e sul palato una volta aspirato;
  • l’HIT. È una sensazione che ogni fumatore ben conosce e che, solitamente, ricerca quando passa dalla sigaretta tradizionale a quella elettronica. Si tratta del colpo alla gola dato dal vapore caldo mentre passa nella laringe. L’intensità dell’hit dipende anche dalla quantità di nicotina contenuta nel liquido;
  • la FUMOSITÀ, ovvero la densità, la qualità e la quantità di fumo prodotto durante la vaporizzazione. A determinare questo parametro concorrono la potenza della batteria, il tipo di atomizzatore montato sulla sigaretta elettronica e la quantità di glicerolo presente nel liquido;
  • il CALORE. Per modificare la temperatura del vapore prodotto e inalato è necessario disporre di una batteria idonea.

Per chi sta smettendo di fumare o comunque sta iniziando a entrare nel mondo dello svapo, il prodotto migliore è sicuramente una sigaretta semplice, già completa e non troppo costosa. Dove trovarla? Nella sezione degli startert kit troverai il tuo primo modello di sigaretta elettronica. Perfetta per iniziare!

 

2. COME FUNZIONA E QUALI SONO I PEZZI CHE LA COMPONGONO?

La sigaretta elettronica è composta da molte parti che concorrono a regalare un effetto specifico durante l’uso.

Scopri tutto sui suoi pezzi nell’articolo sui componenti della sigaretta elettronica.

Per sapere tutto sul loro funzionamento, vi consigliamo di approfondire l’argomento nel blog, all’articolo come funziona la sigaretta elettronica. Potrete informarvi anche su come svapare, dove svapare e tanto altro.

 

3. QUANTO DURANO I COMPONENTI E OGNI QUANTO CAMBIARLI?

I componenti della sigaretta elettronica necessitano di essere sostituiti con tempistiche diverse.

Ad esempio le batterie, come tutti i dispositivi ricaricabili, dopo 6-7 mesi di utilizzo potrebbero iniziare a essere meno performanti. In questo caso è necessario procedere alla sostituzione. Scegli quale acquistare su Svapoboss, nella sezione dedicata alle batterie!

In passato le sigarette elettroniche venivano vendute con atomizzatori usa e getta. Attualmente, invece, i vapers preferiscono rigenerare il proprio dispositivo sostituendo la resistenza e il cotone.
Si tratta di un’operazione che, in base al numero di ore di utilizzo, dev’essere fatta ogni 15-30 giorni.

In generale, è consigliabile sostituire la resistenza e il cotone quando in bocca si inizia a percepire un sapore di bruciato o quando la quantità di vapore prodotto diminuisce vistosamente. Per rigenerare manualmente un atomizzatore è necessario disporre di strumenti specifici (punte, forbici, ecc) che potete trovare nell’apposita sezione di attrezzi per rigenerare.

Se cerchi più informazioni su questi argomenti ti consigliamo di leggere l’articolo quando cambiare l’atomizzatore della sigaretta elettronica?

 

4. QUALI VANTAGGI SI OTTENGONO CON LA SIGARETTA ELETTRONICA?

La sigaretta elettronica rappresenta il miglior sostegno per chi decide di smettere di fumare la classica bionda.

Pur non essendo un dispositivo medico, infatti, aiuta a sostituire un gesto quotidiano con qualcosa di più innocuo. I liquidi per sigaretta elettronica contengono, infatti, solo componenti naturali e ben 400 sostanze cancerogene e nocive in meno rispetto alla sigaretta tradizionale.

Chi decide di passare oggi alla sigaretta elettronica decide di migliorare la salute dei propri polmoni, della pelle, della bocca, dei denti, dello scheletro e di tutto il sistema cardiocircolatorio. Miglioramenti visibili già dalle prime ore, fino ad arrivare a mesi e anni.

Scoprite subito tutti i vantaggi e i benefici dello smettere di fumare.

 

5. COSA CONTENGONO I LIQUIDI?

Le aziende produttrici di liquidi per sigaretta elettronica sono molte. La composizione degli e-liquid è però quasi sempre la stessa.

Gli elementi principali sono:

  • ACQUA. Presente in una percentuale che oscilla fra il 5 e il 10%
  • AROMI. Possono essere chimici oppure organici. Servono per dare gusto e profumo al vapore, per lasciare una piacevole sensazione su bocca e palato. Su Svapoboss puoi trovare aromi davvero di tutti i tipi: da quelli che simulano il sapore della sigaretta tradizionale, a quelli più stravaganti ed esotici.
  • GLICERINA. Chiamata anche glicerolo, glicerina vegetale o, nelle etichette, semplicemente “VG”, è un prodotto organico e naturale, dal sapore vagamente dolce. È un componente degli oli e dei grassi (lipidi).
  • GLICOLE PROPILENICO. Chiamato anche “PG”, è un liquido senza colore e odore. Ha molti utilizzi e ha, sostanzialmente, la funzione di emulsionare i vari componenti.

Tutti gli aromi possono essere addizionati con una quantità specifica di NICOTINA, in questo caso liquida. Ma è possibile anche svapare senza nicotina.

 

6. I LIQUIDI VANNO BENE PER TUTTE LE TIPOLOGIE DI SIGARETTA ELETTRONICA?

Per funzionare correttamente e offrire le migliori prestazioni, ogni sigaretta elettronica necessita di una specifica tipologia di liquido. Ecco fra quali è possibile scegliere:

  • LIQUIDI PER TIRO DI GUANCIA. Molto apprezzati dagli ex fumatori di sigarette bionde. Si distinguono per il perfetto bilanciamento (50%) fra VG e PG, sono adatti a tutti i dispositivi, ma rendono al meglio se usati con atomizzatori che consentono un tiro chiuso e lavorano a bassi wattaggi;
  • LIQUIDI PER TIRO DI POLMONE. Si distinguono dai precedenti per il particolare rapporto sbilanciato fra VG (60-90%) e PG (40-10%), il quale regala una maggiore resa aromatica e un fumo più denso. Richiedono un tiro più intenso, sono perfetti con gli atomizzatori “cloud” e “flavour” con resistenze inferiori a 1 Ohm ma necessitano di un wattaggio maggiore;
  • LIQUIDI ORGANICI O FILTRATI. Realizzati a partire esclusivamente da aromi naturali, sono quelli che meglio riproducono il gusto dei loro componenti. Proprio a causa della loro natura, rilasciano diversi residui, per questo sono particolarmente consigliati per le sigarette elettroniche con atomizzatore rigenerabile.

 

7. COME VANNO CONSERVATI I LIQUIDI?

Per mantenere inalterati il sapore e la qualità dei liquidi, è importante non lasciarli esposti al sole e conservarli in un posto fresco e asciutto.

A tal proposito possono essere molto d’aiuto boccette e bottiglie per conservarli ben chiusi e magari etichettarli per non confondersi!

 

8. LE BATTERIE SONO RICARICABILI?

Le batterie delle sigarette elettroniche sono tutte ricaricabili, attraverso un cavo USB o un apposito alimentatore. Se hai bisogno di acquistarne uno nuovo visita la sezione dedicata ai caricabatterie per sigaretta elettronica.

Se invece vuoi avere più informazioni su come ricaricare le batterie, i liquidi e molto altro, troverai le risposte nell’articolo come ricaricare una sigaretta elettronica.